STORIA MONUMENTI CURIOSITÀ VIDEO GALLERY
storia
Bosco Mancinforte
Chiesa della Madonna della Speranza
Chiesa di San Apollinare
Chiesa di San Francesco
Chiesa di San Germano
Chiesa Santa Faustina
Fontanina
Giardino Mancinforte
Monumento Carlo Maratti
Palazzo Comunale
Parrocchiale Immacolata Concezione
Teatro Maratti
curiosità videogallery
LE GROTTE LA STORIA PERCORSI INFO E
PRENOTAZIONI
mancinforte
MANCINFORTE
ricotti
RICOTTI
corraducci
CORRADUCCI
trionfi
TRIONFI
storia percorsi info
PROPOSTE
TURISTICHE
come
ARRIVARE
dove
DORMIRE
dove
MANGIARE
ESCURSIONI a
CAMERANO
pacchetti arrivare dormire mangiare escursioni
IL CONERO LE CITTÀ ITINERARI
conero citta itinerari

Comune di Camerano
Ufficio Turismo
Via San Francesco 24
60021 Camerano
tel +39 071 730301
tel +39 071 7303058

Pro Loco Carlo Maratti

Via San Francesco 28
60021 Camerano
tel/fax +39 071 731460
prolococamerano@libero.it

Ufficio IAT
Informazioni e Accoglieza Turistica
Piazza Roma 26
60021 Camerano
tel/fax +39 071 7304018
info@turismocamerano.it
CAMERANO
CITTÀ SOTTERRANEA
ORGANIZZA IL TUO VIAGGIO
RIVIERA DEL CONERO
CONTATTI
AGUGLIANO
ANCONA
CAMERANO
CAMERATA PICENA
CASTELFIDARDO
LORETO
NUMANA
OFFAGNA
OSIMO
OSTRA VETERE
POLVERIGI
PORTO RECANATI
SIROLO
Camerano
Camerano, borgo incastonato tra le colline dolci ed armoniose nella Riviera del Conero, baciate dal sole e ravvivate dalla brezza marina costituiscono l´ambiente in cui il vino Rosso Conero trova la sua migliore espressione.
Ogni anno, nel mese di settembre in un susseguirsi di degustazioni, canti e balli, le vie di Camerano si animano nei festeggiamenti che hanno come protagonista proprio il Rosso Conero nell´omonima festa.
Sotto le strade di Camerano corre una rete di cunicoli annodati in un percorso labirintico tra grotte e nicchie scavate nell´arenaria, una vera e propria città sotterranea che con le sue atmosfere dal sapore fiabesco crea un incantato stupore nel visitatore.
Camerano è la città natale del pittore Carlo Maratti, che ha lasciato un consistente patrimonio artistico conservato in un´esposizione all´interno del Palazzo Comunale. Maratti ha inoltre conferito prestigio alla locale chiesa di San Nicolò di Bari trasferendovi le spoglie della Santa Faustina, prima conservate nelle catacombe romane.
Di pregio artistico e architettonico è anche la chiesa duecentesca di San Francesco, fatta costruire dal Santo quando si trovava ad Ancona, in occasione del suo viaggio verso Oriente.
All´interno del Palazzo Comunale sono allestite una raccolta di tele sui santi protettori di Camerano; la raccolta "Maratti" che riunisce il materiale esistente riguardante il pittore (alcune incisioni, riproduzioni fotografiche di varie sue opere, il sipario del teatro Maratti realizzato nel 1913 da Ettore Ballerini); la raccolta di fisarmoniche comprendente 14 strumenti d´epoca, databili tra il 1850 ed il 1934, realizzate da ditte locali, tra cui spiccano quelli della ditta Scandalli; la raccolta di materiale soprattutto piceno rinvenuto nel territorio, la raccolta di fossili. La Chiesa di San Francesco custodisce opere del De Schaychis, della scuola del Pomarancio, di Marco Vannetti e del Fasolilli.